Il Nuovo Marketing Digitale

Si è iniziato a usare il termine Digital Marketing dagli anni ‘90, ma è diventata una tecnica/metodologia nello scorso decennio tra il 2010 e il 2020. Deriva dal Web Marketing che ha caratterizzato il decennio 2000/2010. Sino al 2020 il Digital Marketing ha rappresentato una specializzazione del marketing tradizionale. In questo decennio il Digital Marketing si fonde con il Marketing tradizionale per diventare Nuovo Marketing digitalizzato. 

Prima di approfondire precisiamo e definiamo correttamente l’uso del termine MARKETING. Rappresenta la metodologia che una azienda di produzione di prodotti e servizi usa per definire le strategie di distribuzione e vendita dei propri prodotti. Differentemente da quello che credono ancora molti meager in Italia i quali usano il termine marketing per definire le attività di pubblicizzazione. 

Altra precisazione in merito al posizionamento nell’organizzazione azienda del marketing. Assolutamente tra la direzione e il commerciale (molte aziende di distribuzione ancora lo collocano sotto al commerciale). 

Il nuovo marketing, insomma, fonde il Digital Marketing nel Marketing strategico e operativo di una azienda e include i canali digitali tra i canali di comunicazione. Il Nuovo Marketing Digitale aggiorna anche la struttura organizzativa delle aziende inserendo un nuovo reparto definito Digital Office che rappresenta non solo in commerciale verso la direzione ma anche l’IT (Information Technology).

Il Digital Office diretto dal Chief Digital Officer, deve riorganizzare o organizzare tutto il front-end di un'azienda mettendo in primo piano il consumatore e le sue necessità di consumo e uso dei prodotti dell’azienda. Front-End rappresentato dai canali di contatto e di ascolto dei consumatori e dai canali di promozione e vendita dei prodotti online e offline. 
Tutte le attività del Digital Office sono basate sull’analisi e l’interpretazione dei DATI. Elemento che definisce una azienda Data Driven. Insomma i Dati al centro di tutto il Marketing. Dati che vedono il coinvolgimento dell'IT per la scelta e l’integrazione delle tecnologie di raccolta e organizzazione e il coinvolgimento del marketing per l’interpretazione e l’uso nella relazione con il mercato e i clienti. 

Dati che nel marketing consentono la comunicazione intelligente, cioè la relazione con ogni singolo utente personalizzata solo con i contenuti informativi e promozionali di suo interesse. Tale automazione di marketing vede come tecnologia principale per il new marketing digitale del decennio le piattaforme di CRM Marketing Automation.

In termini di canali pubblicitari in New Marketing li suddivide in base agli obiettivi legati agli investimenti pubblicitari. Per gli investimenti di Brand Awareness i canali tradizionali la faranno ancora da padrone integrati ai canali digitali di Programmatic advertising. Per gli investimenti pubblicitari legati alle performance, invece la fanno da padrone assoluto i canali digitali che consentono il tracciamento comportamentale degli utenti colpiti dagli annunci pubblicitari. 

Pertanto entra nel marketing il Performance Marketing che ha come obiettivo investire in publicizzazione in modo intelligence, cioè tenendo traccia del valore di ritorno dell'investimento e assicurandosi che tale ritorno sia sempre positivo. Performance marketing che usa il tracciamento dei goals rappresentati dalle vendite online e anche offline. 

In conclusione alla base del new marketing digitale vi sono in DATI di analisi comportamentale degli utenti e i dati di analisi comportamentale degli investimenti media digitali (performance).